All fields are required.

Close Appointment form

Mastoplastica riduttiva Roma

  • Home
  • Mastoplastica riduttiva Roma

Mastoplastica riduttiva Roma

mastoplastica riduttiva Roma
Grazie alla mastoplastica riduttiva a Roma è possibile ridurre le dimensioni di un seno troppo voluminoso o eccessivamente sviluppato. Nella maggior parte dei casi, un seno di questo tipo oltre a creare imbarazzi dal punto di vista estetico e sul piano delle relazioni sociali è anche ptosico, cioè sceso: ecco perché si rende necessario un intervento di chirurgia plastica estetico e ricostruttivo al tempo stesso, in virtù del quale viene rimossa una parte di tessuto mammario e di cute. La quota di ghiandola e grasso che viene eliminata cambia a seconda del livello di gravità dell’ipertrofia, in modo tale che le dimensioni del seno possano essere ridotte e al contempo possano essere risolti gli eventuali problemi funzionali della paziente.

La mastoplastica riduttiva a Roma si può rivelare utile sia in caso di ipertrofia mammaria che in presenza di gigantomastia. Nella prima circostanza, il seno è ptosico e decisamente voluminoso, ma le problematiche che ne derivano sono unicamente di carattere estetico e non di natura funzionale. Quando si è di fronte a una gigantomastia, invece, lo sviluppo eccessivo del seno comporta anche disagi funzionali come per esempio dolori alla colonna vertebrale a livello lombare e cervicale, ma anche difetti posturali, senza dimenticare la macerazione cutanea a livello dei solchi mammari che può essere causata dalla sudorazione.

Le tecniche chirurgiche che possono essere sfruttate per la mastoplastica riduttiva sono diverse: quella verticale, per esempio, presuppone una cicatrice periareolare con un tratto verticale che arriva fino al solco mammario. Con la mastoplastica riduttiva a T invertita, invece, la porzione di ghiandola che viene rimossa ha una conformazione paragonabile a quella del buco di una serratura, che è tanto più grande quanto più elevata è la parte di tessuto mammario che va eliminata. Infine c’è la mastoplastica riduttiva che comporta il trapianto di areola e capezzolo, per le gigantomastie gravi.

Sei alla ricerca di uno studio specializzato in interventi di mastoplastica riduttiva a Roma?

Contatta il dott. Cervelli chirurgo estetico esperto in interventi di mastoplastica riduttiva a Roma!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi