All fields are required.

Close Appointment form

Volto

La blefaroplastica è una procedura chirurgica volta alla rimozione di cute e grasso (borse palpebrali) in eccesso a livello della regione orbitaria. Può essere distinta in blefaroplastica superiore e blefaroplastica inferiore, in funzione della palpebra trattata.

Le incisioni si nascondono in pieghe naturali risultando quindi in genere invisibili, e, attraverso esse, si procede alla rimozione della cute sovrabbondante (dopo una accurata pianificazione preoperatoria), allo svuotamento delle borse palpebrali e alla rimozione di una moderata porzione di muscolo se in eccesso.

Le suture vengono mantenute per 7 giorni, duranti i quali la paziente indossa degli occhiali da sole protettivi ed applica un collirio antinfiammatorio. Il gonfiore ed i lividi scompaiono in media in due settimane, ma alla rimozione dei punti la paziente può tornare sin da subito ad utilizzare il make-up.

L’intervento di blefaroplastica superiore dura circa 40 min e può essere eseguito in anestesia locale. La blefaroplastica inferiore dura, invece, circa un’ora e mezza e si preferisce, per essa, associare una sedazione. Quando necessario, la superiore e l’inferiore vengono eseguite nel medesimo intervento.

Alla blefaroplastica possono essere associate procedure aggiuntive quali il lifting sottopalpebrale, che solleva la regione al di sotto della palpebra inferiore, il lifting del sopracciglio ed il minilifting temporale, entrambe volte a sollevare il terzo laterale del sopracciglio.

Il minilifting temporale consiste in una forma limitata di lifting che riguarda la regione fronto-orbito-temporale. Attraverso una piccola incisione di 3 cm all’interno del cuoio capelluto, si creano due piani di scollamento verso la regione frontale e verso l’orbita. Essi vengono riuniti e, successivamente, si pongono delle suture di sospensione che correggono la ptosi (discesa del terzo laterale) del sopracciglio e risollevano tutta la regione fronto-orbitaria con un vettore supero-esterno, riaprendo lo sguardo. L’intervento viene eseguito in anestesia locale con sedazione ed ha una durata di circa 1 ora e mezza.

Nel post-operatorio gonfiore e lividi possono essere presenti ma sono di rapida evoluzione: il tempo medio per il ritorno alle comuni attività è di circa 10-15 giorni. L’intervento può essere associato ad una blefaroplastica superiore e/o inferiore, per un miglioramento globale della regione perioculare, o ad un lifting cervico-facciale, per migliorare l’aspetto generale del volto.

Chirurgia estetica viso Roma

La rinoplastica è un procedimento chirurgico volto a correggere le deformità nasali ed a migliorarne la funzionalità respiratoria.

Il naso è un elemento centrale del volto ed i difetti, anche se minimi, possono essere molto visibili. Le subunità estetiche del naso che più spesso vengono trattate sono la punta, il dorso, il setto nasale e le ali nasali. Il naso è anche un importante organo per la funzione respiratoria e olfattiva, e, se presente una disfunzione (aria non passa da una o entrambe le narici), una visita otorinolaringoiatrica o maxillo-facciale con rinoscopia e/o rinomanometria, può essere utile a pianificare la correzione del setto nasale e dei turbinati inferiori (escrescenze mucose all’interno delle fosse nasali).

Esistono due principali approcci chirurgici al naso:

  1. rinoplastica ‘open’, in cui si accede alle strutture nasali incidendo la columella (ponte cutaneo tra le narici) e scollando i tessuti;
  2. rinoplastica ‘chiusa’, in cui si accede alle strutture attraverso delle incisioni che rimangono nascoste all’interno delle narici, scollando i tessuti per acquisire una visibilità sufficiente a poter modificare lo scheletro nasale.

Esiste una grande variabilità di tecniche differenti che vanno applicate al caso specifico: ogni naso è infatti un caso a sé. L’intervento, della durata media di due ore, può essere eseguito in anestesia generale o in anestesia locale con sedazione, in quest’ultimo caso la permanenza in clinica è limitata e l’intervento può essere effettuato in regime di Day-Hospital.

Nel post-operatorio si inseriscono in genere i tamponi nasali, fatti di garze grasse, la cui rimozione non è affatto dolorosa; a livello del dorso nasale si posiziona invece una mascherina metallica che mantiene protette le ossa nasali e che permane per 7 giorni. Una volta rimossi i tamponi gocce decongestionanti si applicano all’interno delle narici, favorendo la risoluzione del gonfiore e contribuendo a pulire le cavità nasali. Lividi si possono formare e permanere in genere per un massimo di 15 giorni, dopodiché si può tornare alle comuni attività quotidiane. Si consiglia di evitare traumi alla piramide nasale per il primo mese successivo all’intervento.

Si tratta di un procedimento volto al ringiovanimento di volto e collo senza l’uso del bisturi. Il Lifting non chirurgico, infatti, utilizza un elettrodo a radiofrequenza da introdurre al di sotto dello strato cutaneo.

Il trattamento si chiama FaceTite-NeckTite. Attraverso piccole incisione di pochi millimetri in zone nascoste di viso e collo, si introduce un piccolo elettrodo di 1 mm di diametro al di sotto della pelle attraverso il quale viene rilasciata una radiofrequenza (continua o frazionata) che comporta un riscaldamento controllato del derma. Ciò determina una contrazione tridimensionale del collagene ivi presente per un immediato effetto lifting.

La procedura si effettua in ambulatorio chirurgico con sedazione in anestesia locale. Il post-trattamento non è doloroso e ad eccezione di pochi lividi e di gonfiore, non rimangono segni evidenti di esso. Dopo il trattamento la paziente dovrà indossare una guaina compressiva per circa due settimane. I risultati saranno evidenti dopo 1-2 mesi dal suo completamento e, generalmente, una sola procedura è sufficiente per ottenere un buon risultato, ma può comunque essere ripetuta se necessario.

Il lifting cervico-facciale è una procedura chirurgica volta a correggere i segni dell’invecchiamento a livello di volto e collo, rimuovendo la cute in eccesso, ridistribuendo il grasso e riposizionando il sistema muscolo-fasciale (SMAS).

Le incisioni si localizzano davanti all’orecchio, dietro di esso e si possono estendere nel cuoio capelluto, il tutto in funzione dell’estensione dell’area da trattare. In genere sono poco visibili a distanza e ben nascoste dalle pieghe naturali del volto.

La dissezione è sottocutanea inizialmente, ed è seguita poi da quella dello SMAS o più spesso dalla sua plicatura, per una stabilizzazione dell’effetto lifting e risultati che si mantengono nel tempo. La resezione dell’eccesso di cute e sottocute rappresentano il momento finale che precede la fase di sutura. L’intervento può essere eseguito in anestesia locale con sedazione o in anestesia generale, il tutto in funzione delle condizioni della paziente e della durata dell’intervento, che varia tra le 2 e le 4 ore).

Nel post-operatorio gonfiore e lividi possono essere consistenti, ma generalmente si risolvono in due-tre settimane, consentendo un ritorno alle comuni attività. Blefaroplastica e lipofilling del volto possono essere associati per completare il trattamento ringiovanente ed incrementare ulteriormente la qualità del risultato ottenuto.

Il lipofilling consiste nel prelievo di tessuto adiposo da una zona del corpo, nella sua purificazione e suo reinserimento a livello del volto, al fine di restituire volume alle aree che ne hanno perso, riempire rughe per attenuare i segni del tempo e migliorare consistenza e trofismo della cute, questo grazie alla presenza di cellule staminali (cellule di rigenerazione) nel grasso innestato.

Utilizzando esclusivamente grasso del proprio corpo non c’è rischio di reazione da corpo estraneo, quindi la procedura è assolutamente sicura. L’intervento viene eseguito in anestesia locale con blanda sedazione. Il prelievo viene eseguito attraverso una liposuzione controllata su siringa, dopodiché il grasso viene centrifugato e liberato dagli elementi contaminanti, per essere infine reiniettato con cannule di piccolo calibro nelle zone da trattare. Del grasso innestato se ne riassorbe una media del 30%, per questo è consigliabile eseguire una piccola ipercorrezione. Il rimanente avrà la funzione di filler permanente, per un risultato che si mantenga nel tempo.

Il tempo chirurgico varia in funzione di quanto grasso si innesta, ma la media è di circa un’ora. Il recupero nel post-operatorio è veloce. Gonfiore e lividi saranno visibili soprattutto nelle zone di prelievo piuttosto che in quella innestata. Solitamente il lipofilling viene associato a lifting e/o blefaroplastica per perfezionarne il risultato.

L’otoplastica consiste nella correzione chirurgica delle orecchie sporgenti (o ‘a ventola’), un problema abbastanza comune con un notevole risvolto psicologico nel paziente che ne è affetto. Si tratta di una condizione generalmente congenita, che può assumere svariate forme, con altrettante differenti tecniche chirurgiche a disposizione per la sua correzione.

Non esiste un’età specifica per intervenire sul difetto: in genere si aspetta che sia il giovane paziente a richiederlo ai genitori.

L’intervento si esegue in anestesia locale, eventualmente associando una blanda sedazione, e prevede una incisione a livello del solco retroauricolare (dietro l’orecchio, quindi invisibile esternamente), un rimodellamento della cartilagine malformata, l’uso di sistemi di ancoraggio (essenzialmente suture) per mantenere la correzione ottenuta e le suture cutanee.

Nel post-operatorio, della durata di circa 15 giorni, il paziente deve indossare una fascia elastica per capelli al fine di evitare che le orecchie si possano piegare, ed in modo da mantenere la correzione ottenuta in sala operatoria. Si possono trattare al contempo entrambe le orecchie se necessario, con disagio e dolore in genere limitati. Rimossi i punti (dopo 15 giorni), il paziente ritorna rapidamente alle comuni attività quotidiane.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi