All fields are required.

Close Appointment form

Braccia

Il lifting braccia è una procedura chirurgica volta alla rimozione dell’eccesso di tessuto che può accumularsi nella parte interna del braccio. Il passare del tempo e l’incremento di peso si sa, sono i peggior nemici della bellezza e l’eccesso di tessuto sotto il braccio è molto visibile, soprattutto in estate.

Con il lifting braccia, però, si può dire addio a questo spiacevole inestetismo tramite una pratica abbastanza semplice per il chirurgo e veloce per la ripresa del paziente.

Il tutto si effettua attraverso una incisione lungo il solco bicipitale (versante interno del braccio tra bicipite e tricipite), lo scollamento del tessuto sovrabbondante e la sua rimozione chirurgica.

L’associazione alla rimozione cutanea di una liposuzione, permette di perfezionare ulteriormente il risultato ottenuto, per una maggiore riduzione della circonferenza delle braccia. I punti si mantengono per circa due settimane, durante le quali gonfiore e lividi possono essere presenti, dopodiché si può tornare ad una vita sostanzialmente normale.

La cicatrice, piuttosto estesa (dal gomito all’ascella) è evidente solo a braccia aperte e scoperte ed è quindi facile da nascondere. Nonostante questo, alcuni pazienti fanno fatica ad accettarla. Proprio per questo l’intervento viene riservato ai casi di eccesso tissutale molto marcato (es. dopo grande dimagrimento) che arrivano alla deformità nota come “braccia ad ali di pipistrello”.

In caso di difetti più limitati si preferisce ricorrere alla associazione di radiofrequenza operativa + liposuzione, per ottenere così risultati evidenti senza cicatrici visibili.

Questa pratica consiste nell’associazione di una radiofrequenza bipolare (BodyTite) ad una liposuzione controllata. In questo modo è possibile sciogliere e rimuvere il grasso, ma soprattutto la retrazione cutanea in caso di flaccidità.

Grazie all’unione di queste due tecniche, infatti, si riesce a risolvere l’eccesso tissutale, le purtroppo ben note “braccia ad ali di pipistrello” senza la sua rimozione chirurgica. Ciò significa evitare cicatrici che sulle braccia sarebbero molto evidenti, soprattutto durante il periodo estivo.

L’intervento viene eseguito attraverso piccole incisioni dell’ordine di pochi millimetri, nascoste in punti poco visibili (pieghe naturali dell’organismo). In esse viene introdotto l’elettrodo a radiofrequenza che riscalda, in modo controllato, cute e sottocute, causando la contrazione dei setti fibrosi, che collegano pelle e muscolo e che, a lungo andare, perdono tonicità. Segue poi la classica liposuzione, volta a rimuovere l’eccesso di grasso, sicuramente con maggiore facilità ed efficienza e soprattutto in modo meno traumatico di un lifting.

La procedura può essere effettuata in regime di Day-Surgery, prevedendo però una sedazione a cui associare anestesia locale. Gonfiore e lividi, seppur presenti, sono in genere limitati e di breve durata.

I risultati saranno apprezzabili fin da subito, ma per evidenziarli appieno sarà necessario attendere la risoluzione dell’edema post-operatorio.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi